http://dieterspears.com/istock/links/button_diet.jpg
Elettrodomestici, Organizzazione dello spazio

La comodità si chiama microonde

La parola d’ordine in cucina è praticità, per questo nella cucina perfetta non può mancare un forno a microonde. Uno strumento che permette di raggiungere temperature elevate in pochi istanti, con un basso consumo energetico possibile grazie al breve tempo di accensione rispetto ad un forno tradizionale.

Quando si sceglie questo elettrodomestico per la prima volta possono essere utili alcuni chiarimenti per comprendere meglio quali siano le caratteristiche del microonde e se si adattano alle proprie necessità.

I termini capacità, potenza e ventilazione sono i più comuni per descrivere il microonde. Per capacità si intende lo spazio interno della camera di cottura espressa in litri (generalmente i forni ad incasso delle cucina hanno una capacità di 60 litri), la potenza viene calcolata in Watt e si riferisce solo alla potenza del microonde escludendo quella del grill. Il termine ventilato identifica, infine, una specifica funzione con la quale è possibile asciugare i cibi all’esterno tenendoli umidi all’interno.

Come spesso accade la decisione è legata ai propri bisogni ed esigenze. Oltre alla possibilità di scegliere tra innumerevoli funzionalità, una tra le prime considerazioni da fare è se preferire un microonde portatile a libera installazione o ad incasso.

Il primo modello può essere riposto al di sopra del ripiano di lavoro e in media ha una capacità tra 18 e 30 litri. Attenzione però allo spazio disponibile in quanto deve essere posizionato ad almeno 5 cm dalle pareti laterali e deve rimanere uno spazio libero al di sopra del forno di almeno 30 centimetri.

Il secondo modello può essere inserito all’interno del mobilio della cucina ad incastro. Le sue dimensioni sono maggiori rispetto a quello prima citato, raggiungendo larghezza fino ai 60 cm e altezza di circa 30-35 cm. Le dimensioni maggiori corrispondono a una capacità maggiore, che può arrivare anche a essere di 35 litri.

Per le funzioni garantite tra i forni free standing o ad incasso non c’è nessuna differenza, le funzionalità come grigliare i cibi, cuocere con sistema crisp o modalità forno ventilato sono assicurate. Non resta che scegliere tra l’assoluta praticità e l’estetica dell’ambiente!